Dermatite atopica e corticofobia

Dermatite atopica e corticofobia
01 Mar 2017

dermatite-atopica-asmallergiabimbi

La dermatite atopica, detto anche eczema atopico, è la più frequente patologia cutanea dell’infanzia. La malattia ha un carattere cronico/ ricorrente, con sedi di localizzazione tipiche , sempre associata ad intenso prurito. Per questi aspetti rappresenta una condizione molto disturbante non solo per il bambino , ma anche per l’intero nucleo familiare. Ne deriva che è opportuno trattare precocemente e costantemente le lesioni infiammatorie e la terapia necessaria, in prima istanza, è costituita dai corticosteroidi topici. Emollienti ed idratanti sono il presidio base nella gestione della dermatite atopica in fase di controllo, tuttavia essi non risultano efficaci se l’infiammazione cutanea è rilevante. I corticosteroidi topici sono costituiti da un numero notevole di preparati, con diversa potenza di azione: da preparati poco potenti a quelli decisamente potenti; i medici che si occupano di dermatite atopica – dermatologi, pediatri allergologi- ben conoscono le differenze fra un preparato e l’altro, per cui sono in grado di consigliare il prodotto più opportuno a seconda della sede, della estensione e della gravità della lesione. Utilizzando questi preparati topici in modo corretto già da diversi anni le segnalazioni di effetti indesiderati legati all’uso di questi corticosteroidi sono pressoché assenti. Se utilizzati correttamente, alle dosi e per i tempi prescritti, gli effetti collaterali dei corticosteroidi topici sono irrisori rispetto ai benefici. L’utilizzo dello steroide ai primi segni di ricaduta è a lungo termine una strategia sicura ed efficace nel prevenire le riacutizzazioni delle lesioni e la loro intensità. Purtroppo ancora per alcune persone questa terapia non è ben accettata perché si ritiene possa determinare effetti indesiderati importanti , specie per l’accrescimento per cui vien fatta in modo incongruo, senza tenere conto delle indicazioni dello specialista. Si parla in questo senso di corticofobia, cioè della paura ingiustificata di utilizzare un preparato corticosteroideo. La corticofobia rappresenta la causa più importante del cattivo, o comunque sub-ottimale, trattamento della dermatite atopica. Per questo è importante educare i genitori al corretto utilizzo dei corticosteroidi topici, inserendo questo tempo educazionale entro il percorso che si rende necessario per illustrare e, conseguentemente meglio controllare, una malattia come la dermatite atopica che ha comunque un carattere recidivante. Questo aspetto educativo è quindi opportuno per evitare di diffondere la cosiddetta corticofobia e garantire al bambino un approccio terapeutico migliore. Da diversi anni questo aspetto corticofobico è stato rilevato nelle pubblicazioni scientifiche ma ancora non si è riusciti a avere una risposta soddisfacente.
Bibliografia Boussault et al.
Allergy 2007;62:1251. Hong et al. Pediatr Dermatol 2011;28: 396.
Maiello et al. RIAP 2011;25(5):2.[www.riap.it].
Share

asmAllergiaBimbi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *